di-wan :::::::

di-wan

Giallo 2005-2007

Newsletter CS 28 Maggio – 2007 (parte terza)

La newsletter del Centro Sociale 28 Maggio, dal 23 agosto 2007 al 19 dicembre 2007.

Newsletter CS 28 Maggio – 2007 (parte seconda)

La newsletter del Centro Sociale 28 Maggio, dal 20 marzo al 3 agosto 2007.

GLI AMERICANI SIAMO NOI. MOLTE TRIBÙ, NESSUN IMPERO.

Vicenza, 17 febbraio 2007, a chiudere il corteo contro la base militare americana c’è un folto gruppo di indigeni, penne e visi colorati, che lancia il suo messaggio oltre i confini dell’impero.

Newsletter CS 28 Maggio – 2007 (parte prima)

La newsletter del Centro Sociale 28 Maggio, dal 6 gennaio al 19 marzo 2007.

L’Oscar Padano

Uno sporco duello per accaparrarsi l’ambito Oscar Padano. Il face-off tra due nostrani amministratori leghisti di seconda generazione. A suon di delibere e cemento, falso folclore e razzismo, celodurismo e affarismo spericolato. Radio Silvanetti&friends, alla fine del corteo di Adro nel novembre 2006, consegneranno la “statuetta” dalle dimensioni umane al vincitore della cupa tenzone.

Radio Silvanetti: primo comunicato breve di avvicinamento alla manifestazione di Adro del 18 novembre 2006

Radio Silvanetti, a pochi giorni dal corteo antirazzista nel paesino di Adro, lancia ululati deliranti, sputa interrogativi depistanti, si smarca, agita le braccia alla vista di lontani segnali di fumo.

Brescia e provincia

Uno scorcio e uno squarcio nella provincia bresciana, due paesi ordinari, normalissimi, banalmente ligi al dovere. Dai sotterranei della Franciacorta Radio Silvanetti cerca di rimediare il suo granello di sabbia da inserire nell’ingranaggio della macchina mortifera che appesta le tristi passioni di queste e altre lande.

Newsletter CS 28 Maggio – 2006 (parte terza)

La newsletter del Centro Sociale 28 maggio, dal 31 ottobre al 27 dicembre 2006.

Newsletter CS 28 Maggio – 2006 (parte seconda)

La newsletter del Centro Sociale 28 maggio, dal 29 agosto al 31 ottobre 2006.

Giovani Candelotti Antifascisti – Aprile 2006

In difesa della Resistenza fata di carne e ossa  e in contrattacco al revisionismo storico e al buonismo istituzional-celebrativo, un manifesto, un volante di evidente matrice politica fa capolino per le vie assonnate di un paesetto ai piedi del Montorfano. È la vigilia del 25 Aprile dell’anno 2006.

Newsletter CS 28 Maggio – 2006 (parte prima)

La newsletter del Centro Sociale 28 Maggio, dal 5 gennaio al 27 luglio 2006.

COMUNICATO DI RADIO SILVANETTI – 10 Aprile 2006

Radio Silvanetti saluta come un corvaccio del malaugurio le elezioni politiche nazionali del 2006, quelle dell’attesa revanche di Romano Prodi e del futuro presidente della Camera Fausto Bertinotti. La GAD è morta ancora prima di nascere, e l’Unione, sembra storia d’un secolo fa, è durata quel che sappiamo.

Radio Silvanetti. Lettera di Don Gino

Il portone forzato, le ingiurie sul muro, i ggiovani dal linguaggio poco castigato. Un Oratorio sotto assedio. Don Gino, curato di provincia per “mandato del Vescovo”, lancia il suo appello sfogo a Radio Silvanetti, la quale prontamente lo rimbalza sulle frequenze sorelle di Radio Onda d’Urto.

Miscellanea transmediale di Radio Silvanetti

Tre tracce sonore ospitate a Rassegna Stramba nei primi mesi del 2006. L’antifascismo, Borghezio e le elezioni politiche del 2006, quando Marco Ferrando inaugurava la “fuga di cervelli” da Rifondazione Comunista. E una galleria d’immagini d’annata.

La bomba di fine anno – Radio Silvanetti

Radio Onda d’Urto compie vent’anni di attività e lotta. Al CS 28 Maggio si festeggia e pasteggia secondo i canoni del pranzo sociale della domenica. Prima del digestivo, una voce metallica e amplificata proveniente da un grumo di braccia teste e spalle insaccate rende omaggio e i migliori auguri alla storica emittente antagonista bresciana.

Cagnolo e i DCP – Radio Silvanetti

Intervento radio forse mai trasmesso. È un vortice di parole amaro e ironico questo monologo di Radio Silvanetti, che non lascia scampo nemmemo agli amici più stretti e ai compagni storici: “Gente come i DCP vanno cacciati dalla società, perché sono mele marce, come Radio Onda Dumbo o quelli lì del sabato”.

Radio Silvanetti. Libri piccoli? Micro Editoria.

Il giornalismo d’assalto di Radio Silvanetti alle prese con le dimensioni dei libri ospitati alla Rassegna della Micro Editoria di Chiari. Trasmissione completa di andata in onda sulle frequenze di Radio Onda d’Urto nel novembre 2005.

Radio Silvanetti. Le primarie dell’Unione

“Prodi libererà i pirati?”. Con questa domanda impertinente e il registratore stretto tra i denti Radio Silvanetti si proietta a carpire quale aria frigge fuori dai seggi della prima elezione primaria nazionale mai tentata in Italia, quella dell’Unione. Tornerà alla base con le pive nel sacco e rimedierà con le interviste ai soliti “semplici sbandati”.

ÒRCA LA PÈPA!

Anno 2005, ancora Adro ma 5 anni prima dei soli padani nelle scuole, il paese discute su un volantino distribuito nottetempo per le strade e appiccicato sui muri. Un curatissimo proclama antirazzista completamente ispirato alla tradizione dialettale bresciana.

Guerra ai padani

Estate 2005, Franciacorta, due bande di giovani si affrontano come all’interno di un padanissimo romanzo Cuore. Nessuna esclusione di colpi e il borgo di Adro, che in futuro troverà ampia nomea nelle cronache di un paese alla deriva, come teatro di una vera e propria guerra di cui questo tazebao è rara e sopravvissuta testimonianza.

Radio Silvanetti trasmissioni cartacee – Anno II n. I maggio 2005

Quarto numero delle trasmissioni di Radio Silvanetti, l’unica radio che si legge. 0. Editoriale: Liberate i pirati; 1. “Liberare i pirati” (1a parte), a comic by RS featuring Brigate Erotiche.

Newsletter CS 28 Maggio – 2005

La newsletter del Centro Sociale 28 Maggio, dal 17 maggio al 28 dicembre 2005.

Contro l’Unione il CS 28 maggio si mobilita e lotta con gli artigli e con i denti – 04.03.05

Brescia, congresso provinciale di Rifondazione Comunista del marzo 2005, quello del l’inutile patto di sangue con Prodi &C. Uno dei circoli più rappresentativi è quello del CS 28 maggio di Rovato. Ed è indiscutibilmente schierato contro l’alleanza. Fra i delegati due giovani rampolli della rivoluzione che s’innamoreranno, proprio quella mattina, di una  barista cinese.

G.A.D. Il forum

Se non ci fosse stata non avremmo sentito il bisogno di inventarla. La Grande Alleanza Democratica è stata un’esperienza fulminea, meno intensa di una sveltina, meno sonora di un scoreggia a ciel sereno. Da una discussione ospitata sul primo sito del CS 28 Maggio nacque una piacevole autoproduzione.